EMME Trasporti srl - News

Tutti gli articoli


Lo sviluppo dell'attività degli impianti Elite Ambiente di Grisignano di Zocco (VI) ed Ecorex di Monselice (PD), avranno una positiva ricaduta occupazionale sui rispettivi territori

Poter avere nel 2020 gli impianti di smaltimento del Gruppo a pieno regime. É questo l’obiettivo di Ethan S. p. A. che in questo 2019 si è impegnata, in particolare, nell’acquisizione di nuove aree e macchinari per gli impianti Elite Ambiente di Grisignano di Zocco, ed Ecorex di Monselice. due aziende strategiche per lo sviluppo del business del Gruppo. 

Per quanto riguarda l’impianto di Grisignano di Zocco, l’acquisto di nuovi edifici, adiacenti le sedi di Elite Ambiente e della capogruppo Ethan, ha permesso di spostare la sede Ethan presso nuovi uffici, ma soprattutto di acquisire un immobile che sarà adibito a laboratorio per l’analisi dei rifiuti e un
  nuovo capannone, grazie a cui la superficie dell'attuale impianto raddoppia a 500 mq con la possibilità di gestire 1000 tonnellate al giorno, di cui 250 tonnellate da avviare al trattamento MPS, miscelazione rifiuti, produzione CSS (Combustibile Solido Secondario). 

Lo sviluppo dell’impianto Ecorex di Monselice passa invece attraverso l’acquisto di macchine che consentiranno di dedicare una linea alla triturazione, e un’altra alla miscelazione dei rifiuti. Successivamente al disbrigo delle pratiche amministrative e delle conseguenti autorizzazioni, i lavori di adeguamento dell’impianto inizieranno a febbraio 2020, mentre l’entrata in funzione dell’impianto a pieno regime è previsto nell’estate prossima.
 

Sia per quanto riguarda Elite Ambiente che Ecorex, lo sviluppo dei rispettivi impianti porterà a un aumento del personale necessario e quindi alla creazione di nuovi posti di lavoro che avranno un impatto positivo per le realtà di Grisignano e di Monselice. Il recupero della materia prima per la creazione di Materia Prima Seconda (con una percentuale di circa l’80% del materiale recuperato) è alla base della logica di questi siti, come del resto tutti i 6 impianti di smaltimento e recupero rifiuti del Gruppo Ethan, improntati nell’ottica di valorizzazione dei processi di Economia Circolare.
 


ECOREX


ELITE AMBIENTE

GRUPPO ETHAN


    Postato in:
  • Ambiente
  • News

Anche a Grisignano di Zocco è caduto il muro! Si tratta dei muri che separavano Elite Ambiente dalla Global Plast di Grisignano, muri che sono state abbattute in conseguenza dell’acquisizione dei due immobili attigui alla sede di Elite Ambiente in Via Pigafetta. Antonio Casotto ed Egidio Ricciardi, rispettivamente Presidente e Vice Presidente del Gruppo Ethan presentano le prossime attività che porteranno i due edifici acquisiti a integrarsi completamente con l’impianto Elite Ambiente preesistente. 

Grazie all’acquisizione dei due immobili, l'impianto Elite Ambiente di Grisignano raddoppierà l’area di stoccaggio portandola a 5.000 m2, potendo contare su una capacità di stoccaggio di 1000 tonnellate al giorno di cui 250 da avviare a trattamento per l’ottenimento di Materia Prima Seconda (MPS), miscelazione dei rifiuti, produzione di Combustibile Solido Secondario (CSS).






    Postato in:
  • Ambiente
  • News

L'ing. Antonio Casotto e l'ing. Egidio Ricciardi, rispettivamente Presidente e Vicepresidente del Gruppo Ethan illustrano le caratteristiche del Gruppo che, oltre a essere presente sul mercato del trattamento dei rifiuti con 6 impianti,  presenta aziende che operano nella logistica, nei servizi informatici e nella ristorazione.



    Postato in:
  • Ambiente
  • News

 Elite Ambiente, società partecipata da Ethan S. p. A., ha aderito a PUOI - Protezione Unita a         Obiettivo   Integrazione – un progetto basato sull'attivazione di doti individuali di inserimento socio-     lavorativo   destinate a persone caratterizzate da vulnerabilità regolarmente soggiornanti in Italia, per   cittadini   stranieri entrati in Italia come minori non accompagnati e regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale in condizione di inoccupazione o disoccupazione.

Elite Ambiente ha aderito a questa iniziativa fornendo la disponibilità a ospitare in azienda 2 tirocinanti, rispettivamente di origine senegalese e nigeriana, che lavoreranno presso la sede di Grisignano di Zocco (VI) per un periodo di 6 mesi a partire da ottobre 2019 e saranno inseriti nell'area logistica.

Questa adesione al Progetto PUOI da parte di Elite Ambiente si inserisce nel percorso di integrazione sociale promosso dalle aziende del gruppo Ethan e, nello specifico, nasce dalla collaborazione instaurata da Ethan S. p. A. con Un Mondo Di Gioia, cooperativa sociale senza scopo di lucro con sede a Monselice (PD), che concentra la propria attività sulla promozione dell’integrazione sociale di tutti i cittadini senza distinzione di sesso, razza, culto religioso e classe sociale. Un Mondo di Gioia si è occupata di tutte le attività amministrative necessarie per perfezionare l'iter burocratico di adesione al progetto.

    Postato in:
  • Ambiente
  • News

Un gruppo di società con personale multietnico in cui si parlano ben 20 lingue. É questa una delle istantanee ottenuta dallo screening del personale impiegato presso le aziende partecipate dal gruppo Ethan, operative sul mercato dell’Ambiente e dell’Economia Circolare. Si tratta di 8 aziende di cui 4 gestiscono 5 impianti di smaltimento rifiuti e produzione di Materia Prima Seconda (MPS) - Ecorex a Monselice (PD), Elite Ambiente a Brendola e Grisignano (VI), Execo a Teolo (PD), Euro Veneta a Sona (VR) -  Emme Trasporti è l’azienda dedicata alla logistica, Eco - Management allo sviluppo di software, mentre Ego Italy si occupa di organizzare eventi (feste, cerimonie, meeting). 


Ethan S. p. A., la società capogruppo, ha il ruolo di holding economico-finanziaria che eroga non solo servizi amministrativi, di comunicazione e marketing, in favore delle partecipate, ma è preposta in particolare ad acquisizioni di aziende sia che nel caso che operino con solida e stabile redditività, sia nel caso di società in fase di ristrutturazione al fine di rilanciarle all’interno della strategia di crescita del gruppo. 


Un’attività, quella di Ethan, iniziata nel 2007, come punto di raccordo, di sintesi e direzione delle società collegate, che nel 2018 ha sviluppato un fatturato complessivo di € 16,9. Un dato tendente alla crescita stando ai risultati parziali del primo semestre 2019, che ha portato le aziende del gruppo ad aumentare i volumi e assumere nuovo personale. A oggi il personale dipendente delle aziende del Gruppo Ethan è di 85 persone in cui non si riscontra solo una connotazione multietnica, ma anche un progressivo aumento del personale in possesso di una laurea, che ammonta al 32% del totale.


Fra i fatti che non si traducono nei numeri dei bilanci e delle statistiche, c’è da rimarcare il ruolo di propulsori che i professionisti delle aziende parte del gruppo Ethan hanno avuto nella costituzione della Rete d’Impresa Green Tech Italy, nucleo fondatore poi di Veneto Green Cluster, Rete Innovativa Regionale, riconosciuta dalla Regione Veneto, con focus sull’Economia Circolare con cui collaborano, oltre ad altre aziende, anche Centri di Ricerca e le Università di Padova, Venezia e Verona.


Veneto Green Cluster si è impegnata nel progetto SARR (Sistema Avanzato di Recupero dei Rifiuti) che si articola in 5 micro progetti in piena fase di attuazione riguardo la possibilità di recuperare risorse dai rifiuti e, in particolare:


  • Impiego di scarti di acciaierie in edilizia;
  • Recupero del FORSU in amianto integrato biogas-alghe;
  • Recupero delle plastiche eterogenee per la produzione di asfalti modificati;
  • Recupero del cartongesso con prodotti espandenti per la realizzazione di isolanti termici in edilizia;
  • Recupero di molecole bio attive da scarti di frutta.








    Postato in:
  • Ambiente
  • News